Giorno: 10 Gennaio 2023

SUCCESSO DEL CONCERTO “MUSICA PER LA PACE” DEI CLUB METROPOLITANI DI BARI

Affluenza delle grandi occasioni presso il Circolo Tennis di Bari per l’interclub a cura dei Rotary Club metropolitani per il Concerto “Musica per la Pace”.

La finalità è stata meritoria: una borsa di studio per studenti ucraini Erasmus in Puglia, presso il conservatorio Nino Rota di Monopoli.

L’allestimento dei tavoli e del palco nell’ampio giardino antistante il Circolo Tennis ha permesso anche di fruire comodamente di un piacevolissimo concerto che i maestri borsisti hanno voluto offrire agli invitati. L’evento è stato sponsorizzato da numerose aziende e attività della città.

A seguire un buffet che ha concluso la serata in maniera conviviale dando modo ai numerosi ospiti, 520 i partecipanti per 650 biglietti venduti, di poter discutere e scherzare approfittando del clima mite. Un bell’esempio di servizio, un bell’esempio di amicizia rotariana e di sodalitas per uno scopo meritorio. W il Rotary!

Titti Cavallini

R.C. BARI SUD. IL PRESIDENTE ANTONIO APREA PRESENTA IL SUO PROGRAMMA

Il Presidente 2022-23 Toni Aprea ha accolto il club nella bella location del Circolo Unione a Torre a mare. La presentazione della Relazione programmatica ha potuto dunque approfittare della bellezza del luogo, del panorama del mare, per una relazione densa e chiara in cui l’idea della bellezza è stata evocata più volte. La bellezza della semplicità, l’incontro fisico, del convivio, del dialogo, dell’amicizia sincera che cementa il club, ma anche la bellezza del servizio, che deve essere servizio di impegno personale prima di tutto, la bellezza anche del divertimento e della piacevolezza, perché lo stare bene è alla base della spinta a volersi incontrare e a partecipare.

La presentazione delle linee d’azione del Presidente si è conclusa con la proiezione di una bozza di organigramma in cui, volutamente, il Presidente ha indicato solo pochi nomi per ogni commissione, ad intendere che TUTTI SIAMO COINVOLTI in ogni campo di azione del Club.

Novità di questo anno la linea di azione “DEI”, Diversità, Uguaglianza e Inclusione, voluta direttamente dalla presidente internazionale Jennifer Jones, linea che il nostro Distretto e il Governatore Nicola Auciello portano avanti con convinzione.

Alla fine della riunione, una brevissima assemblea ha ratificato per acclamazione l’accordo che è stato promosso dal Presidente per svolgere le riunioni di Club presso il Circolo Unione di Bari.

La serata si è conclusa al ristorante per una semiconviviale che ha potuto approfittare delle delizie dello chef, assassina in testa, e della brezza del mare di Torre a mare.

Buon lavoro ad un Presidente che col sorriso riesce sempre ad andare al cuore delle questioni. Ad maiora!

Titti Cavallini

R. C. BARI SUD. IL PASSAGGIO DEL MARTELLETTO TRA GIANCARLO CHIAIA E ANTONIO APREA

Una serata da ricordare, quella del Passaggio del Martelletto 2022 del Rotary Club Bari Sud, presso Villa de Grecis di Bari.

Il Presidente uscente, Giancarlo Chiaia, era in collegamento zoom perché ancora positivo al COVID. Le sue veci in sala sono state fatte dal vice-presidente Luigi Praitano che, nel corso della serata, ha consegnato materialmente le onorificenze.

L’accoglienza dei numerosi soci e degli ospiti è stata calorosa, con un bel brindisi di benvenuto che ha stimolato il piacere di stare insieme, data la serata dal clima piacevolissimo. Con un leggero ritardo ci si è spostati in sala per la riunione di rito.

L’intervento puntuale di Giancarlo Chiaia, esaustivo ma anche ironico, ha saputo dare la misura delle numerose attività svolte durante l’anno ma anche della particolarità della situazione dell’a.r. 2021-22, in cui il Club ha potuto vantare la presenza del Governatore Gianvito Giannelli, ma ha dovuto anche cambiare sede, lasciando l’Hotel Palace dopo tanti anni.

Molti i service elencati, l’impegno del club a livello metropolitano e distrettuale, anche con ruoli trainanti nei confronti degli altri club, come quello svolto per la situazione drammatica dell’Afghanistan.

Dopo aver ricevuto il collare, il neo-Presidente Toni Aprea ha voluto richiamare vicino a sé la sua squadra per la foto di rito. Ha esposto alcuni punti del suo anno, le cui linee programmatiche saranno presentate nella riunione del 18 luglio. Novità fra tutte: le riunioni si terranno il lunedì presso il Circolo Unione, grazie ad un accordo creato proprio dal nuovo Presidente.

La cena, nei tavoli all’aperto, e il taglio della torta hanno concluso una serata serena come poche, piacevole, gioiosa, in cui il club si è stretto attorno al Governatore e al Presidente uscenti e ha accolto con affetto il Presidente entrante.

Al Presidente Chiaia un grazie sentito e profondo e al Presidente Aprea tanti sinceri auguri di buon lavoro.

Titti Cavallini

PUTIGNANO. IL ROTARY ED IL ROTARACT PER IL NATALE DEI BAMBINI

IL ROTARY ED IL ROTARACT PER IL NATALE DEI BAMBINI
Nei giorni prima di Natale, il Rotary Club Putignano Trulli e Grotte, come da tradizione, ha effettuato la storica “Festa degli auguri natalizi” che da cinquantacinque anni vede radunarsi tutti i soci con la propria famiglia, per scambiarsi gli auguri ma anche per fare il punto sui primi sei mesi del nuovo anno rotariano e per raccogliere fondi da destinare ad un “servizio” natalizio. Il presidente, ing. Francesco Mercieri, ha invitato a riflettere sulle difficoltà di tanti, legate al caro-bollette; all’aumento dei prezzi, soprattutto di quelli dei beni di prima necessità; all’inflazione; alla guerra in Ucraina: “ Di fronte a queste cose noi possiamo fare ben poco – egli ha detto – ma nello stesso tempo possiamo fare anche molto, soprattutto con i nostri comportamenti, consumando il giusto necessario e destinando il di più delle nostre disponibilità a chi sta peggio”. Egli ha ringraziato tantissimo il Rotaract di Putignano ed il suo presidente, Antonietta Conforti, per aver collaborato fattivamente nella organizzazione dell’evento, “con il loro entusiasmo, la loro vivacità e la loro “frizzantezza” e per aver riscaldato i cuori e la mente dei rotariani. Infatti, tanta è stata la generosità dei soci, che ha permesso di raccogliere una notevole somma con la quale sarà allietato il Natale dei bambini meno fortunati. Rispondendo anche all’appello del presidente Mercieri e del past governor Giuseppe Seracca Guerrieri, lanciato qualche giorno prima, nella stessa serata sono stati raccolti tanti quaderni, penne, pennarelli, colori, e giocattoli da consegnare ad un missionario di Tricase che il 12 gennaio tornerà nel “suo” villaggio nel sud dell’India. Lì li distribuirà ai bambini poverissimi del luogo che, praticamente, hanno bisogno di tutto. Questo come primo segno tangibile di un impegno che, presto, sfocerà in qualche cosa di ben più grande. Così i “ragazzi” del Rotaract, con la somma raccolta nella festa degli auguri rotariana, hanno acquistato centocinquanta giochi e giocattoli, metà destinati ai bambini di Putignano e metà a quelli di Turi. Infatti, mercoledi 21 dicembre, il presidente Mercieri e quello del Rotaract Conforti, insieme ad alcuni soci dei due club, nella sede dei Servizi sociali del Comune di Putignano, hanno consegnato nelle mani dell’assessore alle politiche sociali ed del benessere sociale, prof.a Anna Caldi, tanti giochi e regali acquistati grazie alla generosità del Rotary dimostrata nella Festa degli auguri. Tali giochi sono stati distribuiti ai centri socio-educativi del territorio putignanese: “A modo loro”, “CAP F. Paolillo”, “Doposcuola Fantabosco” e “Auxesia associazione onlus”. La sera successiva, 22 dicembre, è stata la volta dei bambini di Turi, radunati nel “CAP, Centro Aperto Polivalente”. Qui il presidente del Rotary, Francesco Mercieri ed il past president del Rotaract, Davide Giorgio, sempre a nome di tutti i soci dei due club, alla presenza dell’assessore alle politiche sociali del Comune di Turi, prof.a Imma Bianco e delle maestre, hanno donato ai tanti bambini presenti e ansiosi (italiani, albanesi, marocchini ed indiani), l’altra metà dei giochi , frutto della generosità rotariana, in pieno spirito rotariano DEI, Diversità, Equità, Inclusione. I bambini hanno fatto grande festa e, per la gioia, hanno recitato ai presidenti ed all’assessore, poesie di Natale; hanno raccontato la loro dura esperienza di vita ed hanno persino espresso l’ingenuo desiderio di poter portare presto loro avanti, in futuro, questo ingiusto nostro mondo. Un bambino ha commosso tutti con una poesia nell’incerto suo italiano: “Le cose più belle della vita non si trovano sotto l’albero, ma nelle persone che ti stanno vicino, nei momenti del bisogno”.(Scritta da Miriana, Piero, Yasmine, Endi, Bilal, Ruby, Laussej, Enea, Mosar, Rosanna, Ivan, Ari, Xhuliano, Nassina, Roberta…).
Pietro Gonnella