Giorno: 3 Settembre 2021

Passaggio del Martelletto al RC Matera

Domenica 11 luglio presso la suggestiva Masseria Fortificata San Francesco a Matera si è svolta l’annuale cerimonia del “Passaggio del Martelletto”. Guiderà il prestigioso e storico sodalizio, fondato nel 1955, Roberto Luongo, che nel suo discorso di insediamento ha comunicato ai presenti il suo tema dell’anno “Formare per Servire”, illustrandone finalità ed obiettivi, in armonia con il tema internazionale “Servire per cambiare vite” e con il tema distrettuale del Governatore di Puglia e Basilicata, Gianvito Giannelli: “Ogni giorno ne vale la pena”.

Il Rotary, dichiara Luongo, è un’organizzazione mondiale di oltre 1,2 milioni di uomini e donne provenienti dal mondo degli affari, professionisti e leader comunitari ed è presente con oltre 35.000 clubs in 200 Paesi e aree geografiche. Il Presidente Luongo, nel suo discorso d’insediamento, ha condiviso i Services che saranno sviluppati nell’anno rotariano 21-22 a favore della comunità materana e della comunità internazionale. Evento di impatto internazionale sarà la giornata mondiale per la eradicazione della Poliomielite. Il Rotary da oltre vent’anni è in prima linea e grazie al nostro sodalizio sono stati vaccinati 3,5 miliardi di bambini.

Nel corso dell’evento il presidente uscente Gregorio Garzone, ha stilato con efficacia il riassunto delle attività svolte nell’anno 2020-21. I componenti del consiglio direttivo sono: Vice Presidente e Istruttore di Club, Francesco Paolicelli, Vice Presidente Vicario, Raffaele Braia, Segretario, Vito Santarcangelo, Tesoriere, Donato Sciannameo, Prefetto di Club, Marco Pagano.

Il Consiglio Direttivo 2021/2022 si completa con: Alberto Fragasso, Franco Potenza, Donato Luongo, Antonio Braia, Maria Antonietta Bruno, Antonio De Tommasi, Giuseppe Demetrio, Marialuisa Sabino, Michele Perniola, il Past President Gregorio Garzone e il Presidente Incoming, Rosaria Cancelliere. Durante la cerimonia sono stati insigniti con la massima onorificenza del Rotary, la “Paul Harris Fellow”, i soci: Antonio Braia con la nona onorificenza, Carmine Cocca, Michele Perniola, Rosaria Cancelliere, Roberto Luongo e Raffaele Braia. All’evento era presente il Governatore del Distretto 2120 Gianvito Giannelli, ha dichiarato, riferendosi al Club di Matera: «Questo è un club solido ed è un club concreto, negli ultimi anni con il Service sulle nuove generazioni ha interpretato ai massimi livelli le vie di azioni del Rotary International, Service che è stato anche voluto ed appoggiato da Riccardo Giorgino che Antonio Braia, mio Segretario Distrettuale, ha voluto e costruito con l’aiuto di tanti amici del Club e del Distretto, tanto è vero che durante una riunione online dichiarai che ne avremmo fatto un Service Distrettuale del Rotary International e oggi vi confermo che è tra i Service del nostro Distretto».

Presenti anche tante Autorità Rotariane e Civili. Non solo Consiglio e Commissioni, ma ogni singolo socio – ha concluso Luongo – è chiamato a dare il suo contributo per migliorare ciò che è in essere e per incentivare nuove azioni di servizio nell’ottica della continuità e della condivisione dei valori rotariani e delle sue vie di azione.

Senise, presentato il libro “La guerra di Nina” di Imma Vitelli

E’ stata una piacevole serata, a Senise, l’incontro con Imma Vitelli, autrice del romanzo “La guerra di Nina” che figura tra i cinque finalisti della sezione narrativa al premio Stresa 2021.
Un vulcanico e al tempo stesso affabile Andrea Di Consoli, critico letterario, ci ha accompagnato con sapiente maestria all’interno del bellissimo romanzo.
Non solo guerra, raccontata sul campo, del martoriato popolo siriano, ma una complessa storia d’amore , e storie di paure, di tradimenti e delusioni.
Imma cosciente dei rischi che ha corso ma fortemente orgogliosa di aver potuto raccontare cose e storie dal di dentro, nel campo di battaglia, e non come purtroppo sempre più’ spesso capita ai corrispondenti o inviati di mettere su il pezzo copiato dai lanci delle agenzie.
La comunicazione vera costa e costa molto e questo limita fortemente le reti televisive e gli operatori a fare servizi fedeli e veritieri delle varie realtà che si muovono in questi scenari.
Un’ora di attento ascolto dei due protagonisti con finale di domande e curiosità e che certamente non hanno deluso le nostre aspettative.
All’incontro erano presenti anche la delegazione del Club di Ginosa-Laterza e l’assistente del governatore della zona 11 l’amico Alessandro Leccese che ha portato il saluto di Gianvito Giannelli, Governatore del nostro Distretto.
La piazzetta del complesso San Francesco con alle spalle la Chiesa (1270) e la campana “famosa” perché collegata, come ha ricordato il prof F. Gazzaneo, alla vita di Nicola Sole, poeta lucano più illustre del Risorgimento, hanno fatto da sfondo e da incantevole contorno.

Il service del R.C. “Bari sud” a favore dei profughi afgani

Il Rotary Club Bari Sud ancora una volta in prima linea per aiutare persone in difficoltà.

Pronta la risposta del Club all’invito a raccogliere indumenti nuovi e generi di prima necessità per alleviare le sofferenze e i disagi di quanti, negli ultimi giorni, sono stati costretti ad abbandonare l’Afghanistan in seguito alle note vicende di quel martoriato Paese.

Il Presidente del Club, Giancarlo Chiaia, insieme al Prefetto Stefano Vianello e al past-President Gennaro Ranieri, ha consegnato alla Protezione Civile, in data 30 agosto, indumenti nuovi e beni necessari destinati appunto ai rifugiati ospitati nel nostro territorio.

Un gesto simbolico, ha sottolineato il Presidente Giancarlo Chiaia, per fronteggiare, in pieno spirito rotariano, una situazione di emergenza.

Potrà seguire un’azione più sistematica e incisiva che veda coinvolti tutti i Rotary Club metropolitani e senza escludere la possibilità che qualche rotariano imprenditore possa offrire lavoro nella sua azienda, consentendo così a qualche profugo di recuperare una dimensione di normale quotidianità.

Parole di plauso e di ringraziamento sono venute dal dirigente della Protezione Civile, Mario Lerario, il quale ha anche auspicato una più duratura collaborazione col Rotary nell’ambito di questa emergenza umanitaria.

Francesco Giordano

«I valori sempre al centro dell’azione rotariana»: dibattito in interclub fra Matera e Potenza

“Riprendiamo il cammino con i nostri valori Rotariani”: è il titolo dell’Interclub tenutosi nella magnifica location del Golf Club Metaponto tra Rotary Club Matera e Rotary Club Potenza.
Dopo i saluti del segretario del Club di Matera Vito Santarcangelo, sono seguiti i saluti della Presidente di Potenza Lucia Fierri e del Presidente del club di Matera Roberto Luongo .
Il Segretario Distrettuale D2120 Antonio Braia ha introdotto l’illustre relatore della serata, l’Istruttore Distrettuale D2120 PDG Titta De Tommasi, che partendo dai nostri valori fondativi e proseguendo sullo sviluppo del nostro sodalizio negli anni ha portato a fare delle considerazioni e riflessioni sulle tematiche attuali e dei grandi service che il Rotary International ha attivi. Dopo un bellissimo confronto si è passati alle conclusioni del Governatore del Rotary International – Distretto 2120 Gianvito Giannelli.
Durante la serata è stata consegnata targa riconoscimento all’avvocato Giuseppe Siniscalchi dal Past President Gregorio Garzone. Presente, tra gli altri, l’Assistente del Governatore zona 2, Donato Luongo.
Prima della relazione del PDG Titta De Tommasi, due Istruttori Federali di Golf hanno tenuta una lezione per gli amici interessati alla disciplina sportiva.