L’ape da miele italiana

“L’ape da miele italiana: prodotti e servizi ecosistemici”

Antonio De Cristofaro – Ordinario di Entomologia Generale e Applicata – Delegato di Ateneo alla Ricerca e ai Fondi Strutturali Affiliazione: Dip. Agricoltura, Ambiente e Alimenti, Università del Molise

C’è molta preoccupazione per la vita e il futuro delle api.

L’alveare è considerato un super organismo. In pratica ogni componente dell’alveare (in gruppo) ha la stessa funzione degli organi nell’organismo umano. Un’organizzazione perfetta, con un proprio linguaggio che mira ad un benessere comune.

Il problema è che a causa di un utilizzo sconsiderato di fitofarmaci per l’agricoltura il futuro delle api è in serio pericolo e con esso il futuro di un0elevata produzione di cibo in virtù del fatto che le api sono responsabili di circa il 70% dell’impollinazione che, a sua volta, permette una produzione di circa il 35% di cibo.

Il relatore ha voluto stigmatizzare un certo disinteresse nei confronti delle api e si augura che si mettano in pratica meccanismi di protezione e di difesa verso gli insetti.

Ha concluso con una dotta dissertazione sui prodotti delle api, dal miele alla propoli e alla pappa reale concludendo la sua lectio con un assaggio dei vari tipi di miele con formaggi di diversa provenienza.

Il Rotary Club Manfredonia ha voluto fortemente l’incontro per saperne di più. L’informazione crea maggiore consapevolezza e sprona la mente a creare progetti dedicati.

Condividi su

" , , ,