IL R.C. VENOSA ACCENDE I RIFLETTORI SUL CARDINALE DE LUCA

La cultura si promuove anche attraverso una conoscenza diffusa e consapevole del patrimonio storico-artistico. La valorizzazione è da intendere come attività utile per avvicinare il maggior numero di fruitori al senso autenticamente educativo e formativo del nostro patrimonio. Non si può fare valorizzazione senza affrontare, in via preliminare, il problema della tutela, perché non si può valorizzare ciò che non viene adeguatamente conservato. Con questo spirito  il Rotary Club Venosa, insieme alla confraternita San Filippo Neri, ha voluto illuminare la statua del Cardinale De Luca restituendo alla comunità un autentico valore. La serata é stata arricchita da interessanti riflessioni sul Cardinale a cura di Giordano Bollino. “ Il progetto muove dal riconoscimento della centralità del Rotary di attuare una formazione della. cultura e dei comportamenti dei cittadini individuando attività che possano affermare il principio di una nuova consapevolezza del bene culturale” ha sottolineato la Presidente Teresa Asciutto, Il  Club ha adottato il monumento  del Cardinale De Luca già dall’anno 2018 ; l’adozione del monumento si inserisce perfettamente in una prospettiva formativa che indica come tale atto sia uno strumento privilegiato per l’acquisizione delle proprie radici culturali e di atteggiamenti propositivi nei confronti del futuro oltre alla conoscenza del bene culturale.

Condividi su