Progetto di contrasto allo spreco alimentare

section-1356448

Il termine “spreco alimentare” si riferisce al cibo non consumato, che si trasforma in rifiuto (con dispersione di risorse).
Il cibo sprecato, nei vari passaggi dal campo alla tavola, ha un costo economico mondiale stimato in 565 miliardi di euro per anno.
Sprecare cibo ha un costo perché contribuisce al sovra- sfruttamento dei terreni, che favorisce i cambiamenti climatici  (circa il 30% dei terreni disponibili al mondo è usato per produrre cibo).

GLI OBIETTIVI DEL PROGETTO :

Sensibilizzare gli studenti sul fenomeno dello spreco alimentare

Aumentare la consapevolezza del valore del cibo e di quanto sia importante ridurre lo spreco alimentare

Diffondere buone pratiche per ridurre gli sprechi, in particolare a casa e in mensa.

Condividi su