L’AGRICOLTURA: UN BENE DEL NOSTRO TERRITORIO. Forum Distrettuale del Rotary Club a Foggia

Emergenza agricoltura in Puglia. I cambiamenti climatici, la siccità e la Xylella mettono seriamente a rischio un settore che nella nostra Regione riveste un ruolo preminente nel contesto economico.

Non soltanto per dibattere su questi importanti e vitali problemi emergenziali, ma anche per accrescere la conoscenza dell’Agenda 2030 e pensare alle prospettive di sviluppo del comparto agricolo del nostro territorio, il Rotary Distretto 2120 Puglia e Basilicata ha indetto un Forum dal tema “Il Rotary per uno sviluppo sostenibile. Agenda FAO 2030. L’agricoltura: un bene del nostro territorio” che si è tenuto a Foggia sabato 29 febbraio presso “Corte Corona Ricevimenti”, organizzato dai tre Club della città facendo registrare una numerosa partecipazione di soci provenienti dai centri delle due Regioni di competenza del Distretto a dispetto del panico da epidemia virale diffuso negli ultimi giorni.

Impareggiabile nelle vesti di moderatore, il Segretario Distrettuale Nicola Liso ha salutato le autorità rotariane e civili presenti: il Governatore del Distretto 2120 Sergio Sernia con la signora Mariagrazia, il PDG Gianni Lanzilotti, il PDG Sergio Di Gioia, la PDG Mirella Guercia con il consorte Antonio, il Governatore Nominato Gianvito Giannelli e, con l’occasione, è stata ufficializzata la Designazione del Past President del Rotary Club Foggia Nicola Auciello, presente con la moglie Anna, a Governatore Distrettuale per l’anno rotariano 2022/2023.

I PDG Luigi Palombella e Riccardo Giorgino, impossibilitati a partecipare, hanno fatto pervenire i loro auguri di buon lavoro.

E’ stata poi data la parola ai Presidenti dei tre Club di Foggia, rispettivamente Antonella Quarato (R.C. Foggia), Nicola Cintoli (R.C. Foggia “Umberto Giordano”) e Antonella Riccardo (R.C. Foggia Capitanata), che hanno rivolto ringraziamenti e saluti a tutti gli intervenuti ed evidenziato il loro compiacimento per la fiducia loro accordata, grati per aver individuato la città di Foggia (un tempo definita il “granaio d’Europa”) per lo svolgimento del Forum.

Il Sindaco di Foggia, dott. Franco Landella, ha espresso il personale apprezzamento unitamente a quello della città per le meritorie attività del Rotary, sempre vicino alle istanze della comunità e, come nel caso di specie, a sostegno di un settore trainante dell’economia locale.

Molto apprezzata la presenza dell’ On.le Mario Furore, componente delle Commissioni Trasporti, Turismo e Bilancio del Parlamento europeo. Il giovane parlamentare si è dapprima fatto portavoce dei saluti personali rivolti dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte all’assemblea del Forum rotariano, poi, accogliendo l’assist del Sindaco di Foggia, ha invocato un maggior ascolto da parte del Governo di Strasburgo per le istanze del nostro territorio con particolare riguardo all’agricoltura in generale chiamata a sostenere il programma d’azione dell’Agenda FAO 2030.

Entrando nel vivo dei lavori, il PDG Gianni Lanzilotti, Istruttore Distrettuale, con acuta e circostanziata relazione, si è soffermato sul ruolo di servizio del Rotary per favorire uno sviluppo sostenibile attraverso l’analisi dei bisogni concreti (sociali e territoriali) che vedono l’indifferibilità di temi come quelli dell’ecosostenibilità del nostro pianeta, dell’elemento “acqua” e dei problemi ambientali. In merito ha auspicato “la costituzione di apposite commissioni ‘Clima ed Ambiente’ in ogni Club al fine di sviluppare competenze professionali destinate a percorsi formativi ed informativi da rivolgere a studenti e famiglie”. Infine ha avuto parole per ricordare il disastro ambientale della Xylella a sud della Puglia, il problema del caporalato, l’esigenza di una filiera controllata.

E’ quindi seguito l’intervento del DG Sergio Sernia sul tema “Il Rotary e gli obiettivi di sviluppo sostenibile”. Il Governatore del Distretto 2120, dopo cenni storici dell’agricoltura, ha rimarcato le ricchezze di valore di acqua e terra, beni da salvaguardare assolutamente. Si è poi richiamato ai principali obiettivi e relativi aspetti dell’Agenda FAO 2030. “In questo contesto – ha affermato il Governatore – il Rotary può inserirsi in modo proficuo favorendo e promuovendo lo sviluppo comunitario in cui ricondurre i progetti, offrire spunti di riflessione e considerazioni in termini di opportunità, rafforzare le progettualità mettendo a sistema le professionalità dei soci”. Nel proseguire, il Governatore Sernia ha poi sottolineato la gravità della situazione per la carenza delle risorse idriche soprattutto nelle nostre Regioni, non tralasciando di citare altri problemi come quello della Xylella, ed ha concluso con l’invito alle filiere agroalimentari ed agroindustriali di cooperare con il programma d’azione per lo sviluppo sostenibile.

Condensata nel titolo la relazione di Donato Rossi (R.C. Trani), Presidente della Commissione Distrettuale Agricoltura: “Conoscenza, tecnologia e innovazione per un’agricoltura sostenibile: lezioni dal passato, paradossi del presente e sfide per il futuro”. Ferma la premessa della forte vocazionalità del territorio alle varie forme dell’agricoltura, l’attuale sistema appare ormai carente di fronte alla necessità, per le imprese agricole, di confrontarsi con la bio-eco-sostenibilità in un contesto di cambiamenti climatici che comportano, oltre ad avversità calamitose imprevedibili, a modifiche delle stagioni e delle tempistiche. Da qui la necessità di una rimodulazione del sistema strutturale al fine di conseguire reddito per continuare a fare impresa. Quindi ricerca di nuove strategie, innovazione, attenzione alle tematiche ambientali, maggiore valorizzazione dei prodotti del suolo, aumento della redditività.

“Gestione del rischio in agricoltura e tutela dei consumatori” il tema trattato dal prof. Fabio Santeramo (R.C. Barletta), ordinario presso il Dipartimento di Agraria dell’Università di Foggia, che nella sua esposizione ha evidenziato il peso rilevante del rischio dai punti di vista “politico, imprenditoriale e sociale”, gli effetti su coloro che vengono ad essere colpiti, le fonti di rischio (eventi atmosferici, mercato, rischi finanziari, istituzionali e caporalato). La gestione del rischio passa attraverso l’insieme di pratiche e di strategie che mirano ad evitare effetti indesiderati. Fabio Santeramo ha anche curato l’allestimento di un video in loop sulle attività svolte dal Dipartimento di Agraria dell’Università di Foggia.

Aspetti legali in agricoltura. Ne ha parlato l’avv. Roberto Manno (Web Legal) che ha disquisito sul tema “Agricoltura e Proprietà intellettuale: sfide ed opportunità”. Come le imprese industriali e commerciali, anche quelle agricole sono chiamate a tutelare la “Proprietà intellettuale”, cioè marchi individuali e collettivi, brevetti, marchi, tecnologie, contratti, licenze per la commercializzazione delle varietà, prodotti, innovazione. Ciò anche alla luce dello sviluppo delle vendite tramite i canali internet.

L’ Assessore Regionale al Bilancio Raffaele Piemontese, trattenuto in prima mattinata da impegni istituzionali, ha voluto comunque raggiungere l’assemblea nella duplice veste di socio del Rotary Club Foggia e ha riportato il saluto del Presidente Michele Emiliano per poi porre sul tavolo quanto il futuro dell’agricoltura sia in stretta correlazione con i cambiamenti climatici, soggetta all’emergenza siccità (in Puglia negli invasi la disponibilità di acqua si è dimezzata negli ultimi 12 mesi, ndr), con un rischio desertificazione superiore al 50%. Ma è un problema di dimensioni globali che affligge anche altri Paesi dell’Europa nel mentre l’aumento delle popolazioni richiede un maggior fabbisogno. UE, se ci sei… batti un colpo! Nel frattempo, però, ha anche annunciato la proroga del PSR non ancora ufficiale ma ormai certa.

Prima delle conclusioni del Governatore Sernia, da registrare nel dibattito gli interventi dell’Assistente del Governatore Luciano Magaldi (R.C. Foggia “Giordano”), Luigi Miranda (R.C. Foggia), Lucia Ferrante (R.C. Bisceglie), Gianfranco Pedone (R.C. Foggia “Giordano”), Daniela Scarpiello (R.C. Foggia) e Massimo Leone (R.C. Foggia Capitanata).                                                                                                                     Al termine la tradizionale cerimonia di consegna del ricordo del Forum ai relatori intervenuti e il dono dei Presidenti dei Club organizzatori che hanno devoluto quanto raccolto dalle sponsorizzazioni a favore del service della moglie del Governatore, la signora Mariagrazia.

Michele Chiariello

Condividi su