I COLORI DELLA NOSTRA AMATA TERRA. CONVIVIALE DEL ROTARY CLUB FOGGIA (CHE ACCOGLIE 8 NUOVI SOCI) CON IL GOVERNATORE GIUSEPPE SERACCA GUERRIERI E L’ARTISTA ATHOS FACCINCANI

Prima serata dell’anno rotariano 2020-2021, il 10 luglio, nel giardino di “Corte Corona”, finalmente un’occasione per rivedersi, sia pur nel rispetto di ogni normativa. Luce e colori dopo il “buio” spettrale del lockdown. Questo il filo conduttore dell’evento che il Presidente Luigi Miranda ha inteso dedicare ai colori della Capitanata con la presenza dell’artista Athos Faccincani e alcune delle sue coloratissime opere che ben ritraggono i paesaggi più belli e luminosi del nostro territorio.
Importante valore aggiunto alla già così importante serata è stato rappresentato dalla partecipazione del Governatore del Distretto 2120 Giuseppe Seracca Guerrieri e dalla cooptazione di ben otto nuovi soci.
Dopo gli Inni di rito e l’Onore alle bandiere, i saluti ai tanti ospiti rotariani: il PDG Sergio Di Gioia con la moglie Annamaria,il Governatore Nominato Nicola Auciello, il Presidente della Commissione Distrettuale di Supporto ai Progetti dei Club Giulio Treggiari, la Presidente della Commissione Distrettuale Rypen e Interact Linda Lenza, la Presidente del R.C. San Severo Mina Leccese, la vice Governatrice del Distretto 210 Inner Wheel, Elena Antonacci, la Presidente dell’Inner Wheel Foggia, Mariana Iannantuoni, la consigliera comunale Concetta Soragnese.
Il Presidente Lugi Miranda ha ringraziato il Governatore per la sua presenza e ha ribadito quelli che saranno i temi fondamentali del suo anno di Presidenza: la legalità e il territorio, ed ha confermato l’impegno che il Club produrrà nelle scuole, in un discorso di continuità con gli anni precedenti.
Ha poi invitato i nuovi soci e i loro presentatori per la cerimonia di cooptazione: Maria Luisa Bencinvenga, presentata da Monica Bonassisa, Cinzia Piccaluga e Gianluigi Prencipe presentati da Giancarlo Ciuffreda, Francesco Auciello, presentato da Giuseppe Mammana, Raffaella Cicco presentata da Costanzo Natale, Michele Oreste Maria Baldassarre dè Finis (detto Micky) presentato da Massimo Lucianetti, Francesco Di Taranto presentato da Francesco Paolo Pepe, Michela Mocciola presentata da Marcello Pagliuso.
Letti i curricula da parte dei soci presentatori, il Governatore, il PDG Di Gioia, il NDG Auciello ed il Vice Presidente Corvelli hanno appuntato i distintivi ed è stato poi letto il giuramento di rito e un grande, caldo applauso ha quindi accolto i nuovi soci nella famiglia rotariana del Club.
E’ poi intervenuto l’artista Athos Faccincani, maestro di pittura contemporanea che, con grande semplicità ed empatia, ha raccontato per brevi linee la sua storia. La storia di un bambino cresciuto nelle nebbie della valle del Garda e che da piccolissimo si è innamorato dell’arte dedicandosi, nelle sue prime opere, alle figure. Per approfondire lo studio delle figure, l’artista si è introdotto nelle carceri, negli ospedali psichiatrici, tra gli emarginati. Questo lungo contatto con la sofferenza lo ha portato ad una forte introspezione che lo ha costretto all’inattività per un periodo dal quale, però, è nato un artista diverso: l’artista della luce e dei colori. “Siete fortunati” – ha affermato Faccincani – per tutto questo sole che caratterizza la vostra meravigliosa terra alla quale sempre più spesso mi sento chiamato a tornare per poter esprimere sulla tela la gioia della vita.”
La conviviale si è infine conclusa con l’intervento del Governatore del Distretto 2120 Giuseppe Seracca Guerrieri che si è detto felicissimo di aprire il calendario rotariano del nostro Club con una visita di cortesia in una serata così significativa. Si è complimentato con il Presidente Miranda per aver subito accolto il suo invito ad incrementare l’effettivo in maniera così incisiva sia per quantità che per qualità e ha ricordato i motti dell’anno rotariano 2020-2021: “Il Rotary offre opportunità”, del Presidente Internazionale Holger Knaack, e “C’è bisogno di Rotary”, il motto quasi consequenziale del nostro Governatore.
Ricollegandosi a quanto detto da Miranda, ha ribadito l’importanza di lavorare a stretto contatto con le realtà scolastiche ed ha esortato a promuovere l’immagine del Rotary, non per mera pubblicità ma per dare testimonianza dei nostri service e stimolare il desiderio di far parte di questa grande famiglia al servizio del bene comune.
Lo scambio di doni e di fiori, a cui è seguita una cena in grande armonia ed amicizia, hanno concluso il primo, bellissimo appuntamento rotariano del Club per il nuovo anno.

Condividi su