Categoria: News di Club

IL COLLARE DA PRESIDENTE DEL RC FOGGIA PASSA DA GIUSEPPE MAMMANA A GIANCARLO CIUFFREDA 

LA RUOTA DEL ROTARY GIRA E IL COLLARE DA PRESIDENTE DEL RC FOGGIA PASSA DA GIUSEPPE MAMMANA A GIANCARLO CIUFFREDA 

Nella brezza serale del magnifico giardino di Casa Freda si è svolto, mercoledì 28 giugno, il passaggio delle consegne tra il Presidente 2022-2023 Giuseppe Mammana e il Presidente incoming Giancarlo Ciuffreda.

Un passaggio reso speciale dalla presenza del Governatore del Distretto 2120 Nicola Maria Auciello, che, nel suo club, compie l’ultimo atto del suo governatorato cedendo il passo al DGE Vincenzo Sassanelli al quale ha passato il collare al termine dello splendido Congresso a Maratea il 25 giugno scorso.

Dopo gli Inni e gli onori alle bandiere, i saluti del prefetto Rino Catalano alle autorità rotariane presenti: il segretario distrettuale Antonella Quarato, il Prefetto distrettuale Monica Bonassisa, il coordinatore dello Staff del Governatore Francesco Corvelli, il componente l’ufficio di segreteria distrettuale Camillo Maruotti, l’Assistente del Governatore per la zona 4 nell’anno 2022-23 Davide Calabrìa, l’Assistente del Governatore per la zona 4 per l’anno 2023-24 Luigi Miranda, il Presidente del RC Foggia Capitanata Giuseppe Gentile, il Presidente per l’anno 2022-23 del RC Foggia U. Giordano Nicola Cintoli, la presidente 2022-23 Cinzia del Corral, la presidente 2022-23 dell’Innerwheel Irene Bonassisa e la presidente del 2023-24 Antonella Fattibene, la RD del Rotaract Aurora La Torre con il prossimo delegato di zona Simone Gianuario e il Rappresentante Distrettuale dell’Interact Nicola Fascia. Un saluto particolare è stato riservato al socio Lorenzo Lomuzio, con gli onori dovuti al Magnifico Rettore dell’Università di Foggia. 

Non è mancato un affettuoso e malinconico pensiero al PDG Sergio DI Gioia, recentemente scomparso, pilastro del Club ed esempio rotariano per coerenza e serietà così come è stato ricordato l’amico, prezioso storico tesoriere Stani Marinari che, a distanza di un anno dalla scomparsa, continua ad essere un punto di riferimento amicale per tutti. 

La cerimonia importante è anche occasione per la cooptazione di un nuovo socio il dott. Giuseppe Mammana (omonimo del Presidente) , bancario che è stato presentato da Francesco Corvelli e ha ricevuto il distintivo dalle mani del Governatore Auciello. 

Il Presidente Mammana ha illustrato il percorso di un anno rotariano all’insegna della Daunia felice, motto riportato nel suo logo, basato quindi su quei passi necessari da compiere per riportare ai tempi dei suoi 78 giorni di Capitale del Regno borbonico, quando visse un periodo di grande prosperità. 

Il suo indirizzo è stato quello di porre molta attenzione al territorio e alle sue problematiche intrecciando rapporti tra i club delle zone limitrofe che costituivano appunto, la Daunia felice. 

Creare rapporti significa lavorare in Interclub, e diverse sono state le occasioni di scambio e collaborazione in questo senso. Toccati i temi della legalità, delle grandi tragedie del nostro tempo e un focus particolare sulle Nuove Generazioni attraverso la costituzione di un Osservatorio dei Minori che, si augura Mammana, possa proseguire negli anni. Un importante accento è stato dato al Premio Spiga d’oro magnificamente coordinato da Stefano Aquilino e al Premio Diomede del Rotary International che, gestito dal suo esordio nel 2000 dal RC Foggia, è stato ulteriormente valorizzato dalla istituzione di un Premio Diomede Distrettuale che ne ha enfatizzato l’importanza in tutto il Distretto. Il Premio Diomede continua a rappresentare un fiore all’occhiello del RC Foggia e quest’anno è stato coordinato da Gianluigi Prencipe.

Importante l’adesione ai service distrettuali Il Rotary al servizio delle Nuove Generazioni per lo sviluppo del territorio, coordinato da Domenico Di Bari, al quale hanno partecipato numerosi soci coinvolgendo studenti del Liceo Marconi e Poerio della città, il service Nutrire ed educare nel contrasto allo spreco alimentare, per la prevenzione dell’obesità adolescenziale e del diabete giovanile e per un’agricoltura sostenibile coordinato da Rino Catalano, il Service insieme al Rotaract nazionale, Domani è oggi, sui disturbi alimentari, coordinato da Giuseppe Mammana e da Aurora La Torre. 

Per la raccolta fondi per la campagna End Polio Now, il Presidente Mammana ha ricordato i due spettacoli con l’Orchestra Ico I suoni del Sud, il primo dedicato a Lucio Battisti e Mogol e il secondo a Franco Califano. 

Lavorare in squadra ha significato anche il grande successo del Concerto alla luna, organizzato per il service Rotary for Children insieme agli altri 8 club della Capitanata 

Ampio rilievo è stato dato al Global Grant di Alfabetizzazione in Tunisia con i RC club di Potenza, Tunis Les Berges du Lac e Tunis Notre Dame. Un importante intervento con un contributo della Rotary Foundation distrettuale ed internazionale per un valore di 30.000 dollari. 

Tutte le attività di questo anno rotariano sono state poi riassunte in un magnifico video realizzato dalla indiscussa abilità di Camillo Maruotti che lo ha reso ancor più prezioso con una colonna sonora suggestiva ed emozionante. 

Tantissimi i soci coinvolti in quest’anno di servizio e tutti hanno ricevuto il riconoscimento del Club dal Presidente. In particolare hanno ricevuto la più alta onorificenza rotariana, la Paul Harris Fellow, Luca Vigilante e Micky dé Finis che l’ha dedicata alla memoria del Past President Franco Galasso, altro faro per l’associazione.

Dopo l’atteso e sempre emozionante passaggio del collare, ha preso la parola il nuovo Presidente Giancarlo Ciuffreda. 

Giancarlo, ingegnere, coniugato con Mariana Iannantuoni già Presidente dell’Inner Wheel, dalla lunga militanza rotariana caratterizzata anche da incarichi distrettuali di rilievo ed internazionali, ha con chiarezza ed efficacia dipinto il cammino che intende percorrere insieme alla sua squadra e a tutto il club. 

Ha illustrato il motto del Presidente Internazionale Gordon R. McInally Create hope in the world e quello del Club per il suo anno di presidenza Rotary sinonimo di pace in un’ottica di continuità con il percorso svolto dal Governatore Nicola M. Auciello il quale ha più volte sostenuto che tutte le vie d’azione del Rotary conducono all’obiettivo primario della risoluzione dei conflitti e della costruzione della pace. 

Oltre alla Campagna End Polio e al sostegno alla Rotary Foundation- che sono un must– afferma Ciuffreda- sarà prioritaria la conservazione dell’effettivo con una grande attenzione al benessere e al coinvolgimento dei soci, la prosecuzione della campagna D.E.I. (Diversità-Equità-Inclusione) e l’attenzione alla malattia mentale. 

Ha annunciato,  inoltre, il Service con sovvenzione distrettuale per l’acquisto di specifici strumenti tecnologici informatici e musicali per non vedenti e la festa organizzata per i 7 luglio al Tennis Club per raccogliere fondi mirati a questo service. 

Per quanto riguarda i Premi, il prossimo anno saranno assegnati il Premio di Laurea/dottorato, il Premio Medusa all’Arte e il Premio Diomede. 

Importante la prosecuzione del Global Grant di Alfabetizzazione in Tunisia e il Global Grant (Volunteer Traing Teams) in via di approvazione per inviare, in collaborazione con 17 club del distretto e il RC Saigon, delle squadre di medici ad operare e a formarsi in un ospedale pediatrico di Ho Chi Min in Viet Nam. 

Una riflessione particolare è stata fatta sul settantenario del Club che sarà celebrato nel 2024 e che, nel anno di presidenza di Ciuffreda ha due obiettivi fondamentali: il ripristino della statua Ritorno a casa che era stato posizionato nel Piazzale Vittorio Veneto durante la presidenza Treggiari per celebrare i 60 anni del Club e poi danneggiato in modo irreversibile in un episodio vandalico il 6 febbraio 2020 e la pubblicazione di un unico volume celebrativo. 

Il Presidente Giancarlo Ciuffreda ha poi presentato la sua squadra oltre al Past President Giuseppe Mammana e alla Presidente Incoming Monica Bonassisa (che sarà anche consigliere prefetto) di diritto nel Consiglio, il consigliere segretario Raffaella Cicco, il tesoriere Gaetano Cagnazzo e i consiglieri, Maria Pia Affatato, Stefano Aquilino e Anna Nunzia Polito. Ha anche distribuito l’organigramma con tutte le altre cariche del club e i numerosi incarichi distrettuali ricevuti dal Governatore Vincenzo Sassanelli per il prossimo anno. 

La parola è passata poi a Luigi Miranda del RC Foggia, che quest’anno ha ricevuto dal Governatore Sassanelli l’ambito incarico di assistente del Governatore. Ha portato i saluti del Governatore Sassanelli assicurando la sua presenza e il suo supporto in qualsiasi momento. 

La chiusura, come di consueto, al Governatore in carica Nicola M. Auciello che, nel congedarsi dal suo club come governatore, ha ringraziato tutti consoci per il supporto ricevuto in quest’anno così importante, difficile e delicato e ha esortato a continuare un percorso rotariano di alto livello tutti insieme.

La ruota del Rotary si è spostata di un dentino nel suo ingranaggio dando il benvenuto ad un nuovo anno sempre proteso al bene comune e al benessere dell’umanità per creare speranza nel mondo. 

LA MURGIA A PICCOLI SORSI AL ROTARY CLUB ALTAMURA GRAVINA

In analogia con l’incontro di mercoledì 8 febbraio intitolato “ CENA ROSSINIANA CON NARRAZIONE E MUSICA” su iniziativa del Presidente Prof. Vincenzo Cipriani ed in ricordo di Franca Portoghese, durante il quale si è avuto modo di avere una piacevole conciliazione della musica con specifiche degustazioni, nella serata del 15 giugno, nell’ultimo incontro del Rotary Club Altamura Gravina per l’anno rotariano 2022-2023 intitolato “LA MURGIA A PICCOLI SORSI”, si è potuto condividere momenti di musica con l’ illustrazione di particolarità alimentari legate al nostro territorio.
In realtà nel primo evento che si è tenuto presso la sala ricevimenti “ I luoghi di Pitti” di Altamura vi è stato il socio Rino Nardulli che ha riportato una serie di dati legati alla vita di Gioachino Rossini mentre alcuni cantanti lirici: la mezzosoprano Loriana Castellano, il tenore Leonardo Gramegna ed il baritono Vincenzo Parziale accompagnati dalla pianista Lucrezia Merolla, hanno eseguito una serie di brani facenti parte della collana musicale di Rossini. Nel contempo, nel ricordo della compianta Franca Portoghese, coniuge del socio Clemente Stigliano e già Delegata dell’Accademia Nazionale della cucina in Altamura, la cena è stata caratterizzata da una serie di piatti tipici della cucina rossiniana. Inoltre seguendo gli intendimenti del Rotary si è dato luogo alla partecipazione ad un evento di beneficenza a favore del progetto “ Centro di documentazione sulla famiglia” già oggetto di specifica partecipazione da parte dei familiari di Franca Portoghese.
Il secondo e più recente evento si è, invece, tenuto a Gravina in Puglia presso la Fondazione Pomarici Santomasi ed ha visto la presenza dell’Avvocato Nicola Cornacchia, presidente della Fondazione Pomarici Santomasi, del sindaco di Gravina Fedele Lagreca e del neo sindaco di Altamura e socio del Club Vitantonio Petronella, oltre che dell’assistente del Governatore, Giuseppina Di Nubila.
Dopo i saluti espressi dalla segretaria del Club Maddalena Maggi e dal Presidente Vincenzo Cipriani, vi è stato l’intervento del Prof. Pietro Venezia Oncologo del Policlinico di Bari ed attualmente assegnato all’ospedale a Ziniarè – Gibuti in Africa il quale ha riportato alcune esperienze della sua missione africana ed è intervenuto anche in relazione ad un service predisposto dal club, intitolato
“ ADOTTA UN BAOBAB”
Nel portare i propri saluti i sindaci dei due Comuni sede del Club hanno fatto riferimento alla possibilità che nel 2017 le due città possano essere considerate capitali culturali italiane facendo prevalere la loro comune permanenza murgiana piuttosto che quella campanilistica delle singole città.
Successivamente il bartender Tommy Colonna si è intrattenuto sulla cultura del cocktail italiano e sulla potenzialità dei prodotti del nostro territorio, rebranding e foraging anticipando la degustazione di alcuni cocktail preparati per l’occasione,
Per quanto concerne l’aspetto musicale vi è stata una apprezzatissima esibizione del Duni sax quartet, un quartetto di sassofonisti provenienti dal Conservatorio Musicale di Matera dove insegna il Presidente Vincenzo Cipriani
In conclusione l’assistente del Governatore, Giuseppina Di Nubila, ha portato i saluti del Governatore Nicola Maria Auciello e si è complimentata con il Presidente del Club per l’interessante iniziativa.

Domenico Montemurno

Translate »