“Cerignola antico granaio dell’umanità”: un Convegno a Cerignola

Parlare di Cerignola e del suo territorio significa parlare di grano: un abbinamento che risale indietro nella storia, quando la cittadina dauna era davvero il granaio d’Europa. Al centro del “Tavoliere delle Puglie”, Cerignola è sempre assurta a capitale di una economia antica ma tutto’ora vitale, su cui si è sviluppata una cospicua letteratura assurta anche a epopea di lotte bracciantili e di drammi sociali e individuali di quello che Fiore definiva “un popolo di formiche”. Le antiche “fosse” interrate, dove il grano veniva conservato e le cui prime tracce documentali risalgono addirittura al Duecento, sono ancora oggi un richiamo, anche turistico, identificativo della città.
Ma oggi le problematiche connesse al grano sono tornate più che mai attuali: dall’abbandono dei suoli all’arrivo sui mercati di grani esteri tossici, dalla diffusione delle intolleranze alimentari al conseguente fiorire del mercato degli alimenti “gluten free”, tutto rende estremamente urgente un dibattito in grado di progettare, facendo proprio aggio sulla tradizione, l’attualizzazione del ritorno a alimenti sani e di qualità.
Partendo da queste premesse i Club Inner Wheel di Cerignola e Bari Alto Casamassima, in collaborazione con il Rotary Club di Cerignola, il Rotary Club Bari Ovest, l’Iner Wheel Club San Severo c.a.r.f., il Rotary Club Roma Cassia, l’International Institute of Strategic’s Researches, l’I.D.I. e Consorzio Mediterrae, hanno organizzato un Convegno sul tema “CERIGNOLA ANTICO GRANAIO DELL’UMANITA’”.

Il Convegno, coordinato e moderato da Roberto De Pascalis, dl R.C. Bari Ovest, si svolgerà presso l’Auditorium dell’Istituto Tecnico Agrario Statale “G. Pavoncelli” di Cerignola venerdì 17 novembre 2017, con inizio alle ore 17,30.
Dopo i saluti di rito di Iride Specchio Palladino (presidente I.W. Club Cerignola), Roberta De Pascalis Racaniello (presidente I.W. Bari Alto Casamassima), Amalia Niro Antonacci (presidente I.W. S. Severo), Luigi Zangrilli (presidente R.C. Cerignola), Francesco Bellino (presidente R. C. Bari Ovest), Franz Martinelli (presidente R. C. Roma Cassia), Pio Mirra (dirigente ITAS “Pavoncelli”), i lavori proseguiranno con le relazioni di Roberto De Pascalis (Intolleranze alimentari), Maria Grazia Forte (Epigenetica della nutrizione), Elisabetta Sbisà (Percorsi di cucina e alimentazione naturale), G. Adolfo Sbisà (Antichi grani di Puglia – Global Grant per T.R.F.), Patrizia Mattioli Mossa (Legislazione per l’affidamento terre incolte ai giovani), Natale Ventrella e Pina Chiarello.
In occasione del Convegno verrà pure presentato il volume “Cucina mediterranea integrata e terapie oncologiche” (Ed. Latitudine 41).

Contattaci

Al momento non possiamo rispondere, lo faremo comunque al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt

Warning: implode(): Invalid arguments passed in /home/rotary21/public_html/wp-content/themes/jupiter/framework/functions/general-functions.php on line 320