Due tavole rotonde a Foggia per rispondere a G. B. Shaw

Lo sguardo sornione di George Bernard Shaw colpisce ancora. Il suo sarcastico “Where is Rotary going? To lunch”, pronunciato nel lontano 1925, riesce ancora ad alimentare pre/giudizi in tanti che giudicano il Rotary senza nemmeno porsi il problema di conoscerlo. Quante volte abbiamo sentito: “I rotariani? Sono quelli che cenano”? Un giudizio netto, tranciante che tutti abbiamo ascoltato in colloqui privati, ma lo abbiamo anche ritrovato in tanta pubblicistica, anche autorevole. Sinceramente la pensavo così anche io prima di convertirmi, sorprendendo me stesso, sulla via di Savelletri. Ma questa è un’altra storia.
Shaw, si sa, non risparmiava nessuno e questo può far meno male. Come si dice, aver compagni al duol, scema la pena.
Ma noi vogliamo andare oltre. Vogliamo dimostrare a Shaw di aver imparato da lui ad essere sornioni. Così, per guardare al Rotary d’oggi, abbiamo proprio deciso di rubargli la domanda, togliendo l’ironia, o, forse aggiungendo un pizzico di autoironia. E allora: Where is Rotary going? Dove va oggi il Rotary?
Ne abbiamo fatto il tema del Seminario distretuale su “Effettivo – Espansione – Immagine Pubblica”, che svolgeremo sabato 11 novembre 2017 a Foggia, presso Palazzo Dogana. E lì che, con spirito leggero ma responsabile, ci interrogheremo sul nostro presente associativo: sul numero e sul trend delle adesioni, sulla diffusione territoriale dei Club, sul come siamo visti e giudicati dalla società contemporanea.
Cercheremo di farlo con due distinte tavole rotonde. A sedersi attorno al primo tavolo (si fa per dire, perché avremo solo poltrone) sono stati convocati amici investiti, a livello distrettuale, di responsabilità in questi settori vitali, solo apparentemente organizzativi. Si tratta di Nicola AUCIELLO, Presidente Commissione Distrettuale Effettivo; 
Sabino CHINCOLI, Presidente Commissione Distrettuale Espansione; PDG Vito CASARANO, Coordinatore Azione per la promozione e immagine del Rotary; PDG Rocco GIULIANI, Istruttore Distrettuale.
Da loro ci attendiamo dati e indicazioni operative, come a dire anamnesi, diagnosi e (eventualmente) terapia.
Ma alla domanda di G. B. Shaw cercheremo risposte più vaste nel corso del secondo talk show, dove si confronteranno, su di un piano di autorevolezza, rotariani e non rotariani. Stiamo parlando di personaggi del livello di mons. Rocco TALUCCI, Arcivescovo emerito di Brindisi e Ostuni; PDG Marco Milanesi, Rotary Public Image Coordinator per Italia Spagna e Portogallo; Laura MITAROTONDO, Docente di Storia delle Dottrine politiche Università di Bari “Aldo Moro”; Donatella PACELLI, Presidente Corso di laurea in Scienze della Comunicazione LUMSA Roma; DG Andrea PERNICE, Editore e Governatore Distretto 2041 del Rotary Internatioinal.
Naturalmente dai lavori del Seminario speriamo di trarre una risposta molto diversa da quella che lo scrittore e polemista irlandese dava alla sua stessa domanda. In tal caso, come già fece Paul Harris quando girò a suo favore la battuta polemica e ironica  di G. K. Chesterton “Questa è l’epoca rotariana”, anche noi potremo dire: “Grazie Mr. Shaw”.
Angelo Di Summa

Contattaci

Al momento non possiamo rispondere, lo faremo comunque al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt